Al Vecchio Lotto, quando Napoli arriva a Roma

Un post di Manuela Rosellini

Insegna poco visibile, ambiente rustico, piccole pentole, mandolini e utensili vari appesi al soffitto. Pochi posti per mantenere un’atmosfera familiare difficile da trovare a Roma.

In mezzo alla smisurata quantità di mega locali, mega confusione, e qualche volta pure un po' di scortesia a condire il tutto, Il Vecchio Lotto e' una specie di oasi riparata. Una piccola Napoli. In Via Veio 45, una traversa poco visibile di Via Appia, a un passo da Porta San Giovanni.

Solo piatti napoletani, ingredienti sempre freschi e un sapore davvero difficile da trovare altrove; come gli spaghetti con polpo affogato e pomodorini, che letteralmente costringono a prendere un po' di pane e fare la “scarpetta”. Che
siate a dieta o che non vogliate assolutamente venir meno alle regole del bon ton mangereccio, resistere e' praticamente impossibile.

Tutti i piatti sono da provare, dalla zuppa di fagioli con cozze e vongole alla parmigiana, dalla lasagna napoletana al goulash (anche questo in versione ricetta napoletana).
Ma, se non sapete cosa scegliere, lasciatevi consigliare da Beniamino, il padrone del locale (ovviamente napoletano doc): potreste sperimentare sul momento piatti come gli spaghetti con pomodorini pachino e crostacei.

Anche i buoni bevitori rimarranno soddisfatti, potendo scegliere tra le circa 30 etichette tra cui, nemmeno a dirlo, circa l’80% sono di origine campana.
Unica pecca, l’aver tolto le pizze, alcune delle quali (crema d’olive e prosciutto su tutte) erano superbe.

I prezzi sono medi, intorno ai 20 € a persona, escludendo ovviamente i vini.

Indirizzo: Via Veio 45
Telefono: 06/7003643
Aperto spesso anche a pranzo, chiuso la domenica.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: