Riammesso il listino Polverini - E Berlusconi pensa ad una legge ad hoc o al rinvio del voto per risolvere l'esclusione della lista Pdl

Il Listino Polverini è stato riammesso alla tornata elettorale regionale nel Lazio. Ma resta ancora lo scoglio dell'esclusione della lista del Pdl. E per risolvere questo problema il presidente del Consiglio pensa ad una legge ad hoc o, addirittura, ad un rinvio delle elezioni.

Queste le due principali novità della giornata di oggi, caratterizzata anche da una manifestazione di piazza del Pdl a sostegno della riammissione della lista a cui, oltre alla Polverini ed il sindaco Alemanno, hanno partecipato 2000 persone circa. "Per la questione del listino regionale sono assolutamente ottimista" aveva detto la candidata del centro destra prima della sentenza. Così è stato: in serata, infatti, la Corte D'appello ha riammesso il listino salvando la candidatura della Polverini.

Non altrettanto ottimismo si respira nel centro destra per la questione della riammissione della lista Pdl, il cui grado di giudizio è già quello del Tar. Non è un caso che l'ufficio di presidenza del Pdl ha dato oggi delega al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi per trovare una soluzione. Due al momento le ipotesi: riaprire i termini di presentazione delle liste o rinviare le elezioni.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: