La Città del Cinema di Ostia inizia a prendere forma

CittàDelCinemaOstia Altro che cinema multisala. Quello che la Fondazione Roberto Rossellini ha presentato ieri è il progetto per una vera e propria "Città del Cinema". Dovrebbe sorgere ad Ostia e nelle intenzioni dell'ideatore Francesco Carducci (già protagonista del rilancio di Palalottomatica e Auditorium della Conciliazione) c'è un mega complesso per ospitare tutte le più innovative strutture per l'audiovisivo.

Un impianto da circa 40.000 metri quadrati, distribuito su cinque livelli, che dovrebbe sorgere direttamente sul mare per rilanciare Ostia ed il turismo sulle coste di Roma. Fonte di ispirazione, il modello parigino de ''La Villette", ma anche la volontà di trasformare il lungomare della città in qualcosa di simile al Lido di Venezia o a Cannes. Per poi pensare di trasferire in questa sede il Festival internazionale del Film.

Tre sale previste: una da 1200 posti, una da 600 e una da 300, più una sala Imax da 400 posti. Inoltre due sale per i convegni (rispettivamente da 400 e 150 posti), una biblioteca, una cineteca on line e un museo che diventerà un 'luogo della memoria' della storia della Settima Arte nella Capitale e nel nostro paese.

Un progetto ambizioso e costoso, che però sembra realizzabile vista la mole di interessi economici e istituzionali che attirerebbe, dando inoltre nuova linfa al turismo del litorale romano e all'area sud della città in generale. I promotori puntano soprattutto sugli investimenti pubblici per garantire che logiche commerciali e privatistiche non arrivino a compromettere gli intenti iniziali. Voi cosa ne pensate? La Città del Cinema è una buona opportunità per Roma?

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: