Finalmente un flash mob spontaneo e scoordinato, a piazza del Popolo

Ieri un flash mob del tutto spontaneo e improvvisato ha riempito piazza del Popolo di giovani scoordinati e contenti, tutti contenti, per una volta, di non dover imitare le movenze di alcun cantante in particolare.

Queste occasioni di aggregazione giovanile (o giovanilistica, in molti casi), sono sempre più spesso costrette dai limiti di uno schema, o addirittura di una sponsorizzazione, come è già avvenuto a Roma alla Galleria Sordi, per promuovere il musical Glee.

Ieri è andata diversamente: tutto è partito poche ore prima dell'incontro, combinato su Facebook. Sguaiati, scomposti come ai primi tempi (le lotte coi cuscini restano i più begli esempi dello spirito del flash mob), 2000 ragazzi e ragazze hanno improvvisato sulle note dei Prodigy e di Bob Sinclair, facendo probabilmente rosicare a morte gli emo presenti in zona, impossibilitati a partecipare dal loro format di appartenenza.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: