Attacco rom a suon di sputi sul treno Intercity: a Termini si ricorre all'Amuchina


Su un treno Intercity diretto a Roma è andato in onda un insolito spot per il disinfettante Amuchina. E' l'unica soluzione che il capotreno ha proposto a dei malcapitati passeggeri, una volta giunti a Termini, che avevano avuto la sfortuna di essere stati presi a sputi da un gruppo di rom, a bordo dello stesso convoglio.

Gli zingari era accompagnati da due minorenni, un maschio e una femmina, che hanno mostrato di essere già a loro agio con questa pratica in voga presso i loro compagni di avventure più grandicelli. In particolare, se la sarebbero presa con una viaggiatrice obesa, che è stata prima pesantemente insultata e poi gradualmente ricoperta di saliva.

La causa dell'attacco a base di ghiandole salivari sembra essere stato un tentativo di accattonaggio fallito, almeno secondo quanto hanno raccontato altri passeggeri. Una volta individuato il problema, il personale di Trenitalia ha provveduto a isolare i rom in un vagone passeggeri vuoto, per il resto del viaggio, che era cominciato a Napoli.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: