Primo marzo 2010 a Roma: la Manifestazione degli stranieri 'in giallo'


Dopo la grande mobilitazione del Popolo Viola, oggi primo marzo, nella giornata nazionale di mobilitazione per i diritti degli immigrati, sarà il popolo 'in giallo' degli stranieri a manifestare per i loro diritti, a Roma come in altre 60 piazze d'Italia.

La manifestazione nazionale nata su facebook farà astenere dal lavoro forze produttive straniere e italiane, e farà sfilare il popolo degli 'invisibili' stranieri, che hanno scelto il colore giallo per rappresentarsi e per "sostenere l'importanza dell'immigrazione per la tenuta socio-economica del Paese", dalle fabbriche del nord alle campagne del sud.

Nella Capitale lo sciopero farà partire un corteo da piazza Esquilino alle ore 14.00, mentre alle 17.00 la manifestazione porterà a piazza Vittorio immigrati, associazioni, italiani, tanti palloncini gialli e il concerto dell’Orchestra di Piazza Vittorio, Badara Seck, Brassmati Aw!rkestra, Nino Forestieri.

In occasione di “Una giornata senza immigrati”, già da questa mattina nel parco di Colle Oppio di fronte alla mensa Caritas, i volontari di Legambiente, insieme agli alunni della Capitale e alle centinaia di rifugiati e richiedenti asilo e di diverse nazionalità, lavoreranno insieme per ripulire il parco dai rifiuti e dal degrado.

Contemporaneamente il cosiddetto sciopero degli “invisibili”, a partire dalle 10.30 porterà davanti al parlamento di Montecitorio un gruppo di docenti stranieri immigrati che terranno “Lezioni di clandestinità” sullo sfruttamento dei lavoratori migranti nel nostro Paese, per tutti colori che avranno voglia di avvicinarsi al loro punto di vista.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: