Roma arDente: da Ivo a Trastevere


Purtroppo ormai perfino il quartiere Trastevere si è snaturato, svendendo un bel po’ di quella sua autentica romanità a simulacro ostentato a beneficio di turisti e curiosi. In altri termini, sarà difficile passeggiando per gli antichi vicoli del rione trovare le antiche botteghe artigiane, i mastri vinai con le botti sulla porta e perfino quelle trattorie genuine in cui poter cenare come a casa.

Ivo, purtroppo, non fa eccezione. Sarà la sua posizione centralissima, a metà circa di via di San Francesco a Ripa, sarà la pubblicità che gli ha dato essere uno dei ristoranti preferiti dai giocatori della a.s. Roma, ma anche qui la suggestiva atmosfera trasteverina si è dissolta e ha lasciato spazio a code interminabili, servizio sbrigativo anche se sempre gentile e una complessiva, impalpabile impressione di non poter gustare la cena, ma semplicemente di mangiare, e anche di corsa, per lasciare il tavolo a chi aspetta da tempo fuori al freddo.

Ma se riuscite a non farvi rovinare la serata da tutto questo, Ivo si rivela ancora un buon indirizzo dove è meglio prenotare, anche se, data la velocità del personale e l’ampiezza del locale (che in zona non è cosa da poco) troverete posto addirittura il sabato sera all’ora di punta.

I piatti sono quelli della tradizione romana, che predilige i primi al guanciale e le carni, ma da tempo Ivo si è specializzato nel servizio di pizzeria. Da non mancare il fritto misto, con supplì al telefono, crocchette di patate, filetti di baccalà e le nuove, sfiziosissime polpette di melanzane per i vegetariani e per chi vuole restare leggero; tra le pizze segnaliamo quella con melanzane e parmigiano, l’ortolana, e i calzoni mille gusti. I prezzi sono ancora più che abbordabili: stavolta il tempo sembra davvero essersi fermato… o quasi.

Ivo
Via di San Francesco a Ripa, 158
Tel. 065817082
Chiuso il martedì

Foto | Armando Rampas

  • shares
  • Mail