Novecento artistico all'asta a Roma: da Balla a Guttuso

giacomo balla

Ci saranno arredi creati dal maestro futurista Giacomo Balla, e una sua tempera di cartoncino (Gioco di bimbi, valore di partenza 80mila euro) alla prossima asta d'arte del Babuino, il 2 marzo.

La casa d'aste presenterà infatti in via dei Greci al migliore offerente 18 opere che adornavano la casa del maestro futurista in via Oslavia (fra cui un tappeto e alcuni dipinti e tempere che adornavano le camerette delle sue figlie, Luce ed Elica).

Ma Balla non è l'unico illustre esponente del primo Novecento artistico che sarà presente. In vendita ci saranno anche un Depero, tre Sironi risalenti agli anni '20-'30, e un'opera di Carlo Carrà del 1915.

Tornando a tempi più recenti, è stato reso disponibile anche un olio su tela di Renato Guttuso del 1955. Ci saranno inoltre anche un Paladino e uno Schifano.

(nella foto, un'opera di Balla presente alla mostra in corso alla galleria F. Russo di Roma)

  • shares
  • Mail