DIGITAL LIFE a Roma nel nuovo spazio La Pelanda

Digital Life

Dopo l'inaugurazione ufficiale di oggi, il prossimo 3 marzo 2010 sarà Digital Life ad inaugurare la programmazione del nuovo spazio pubblico per l'arte e la produzione culturale contemporanea La Pelanda, restaurato per la città dal Comune di Roma nell’area dell’ex Mattatoio a Testaccio.

La grande rassegna dedicata al futuro digitale e alle contaminazioni fra tecnologia, nuovi media ed espressioni artistiche contemporanee, accoglierà artisti dal percorso espressivo e artistico originale, inedito, pensato per un coinvolgimento avveniristico e multisensoriale.

Artisti selezionati da Richard Castelli tra i più innovativi del panorama mondiale contemporaneo: Ryuichi Sakamoto, Shiro Takatani, Jeffrey Shaw, Ulf Langheinrich, Michel Bruyère, Erwin Redl, Thomas McIntosh, Emmanuel Madan, Mikko Hynninen, Julien Maire, Christian Partos, Li Hui.

Erwin Redl, Matrix II_2000, green LED lights

Nell’immagine: Erwin Redl, Matrix II_2000, green LED lights, single LED wire strand, hanging mechanism, weights dimensions variable. Collection Museum of Contemporary Art San Diego. Museum purchase with funds from the International Collectors and the Annenberg Foundation

Le opere in mostra saranno presentate per la prima volta in Italia, se non in anteprima europea o mondiale, o concepite site specific per gli oltre 4mila mq di superfici coperte con spazi modulari per eventi, laboratori ed esposizioni, della Pelanda, vicino ai padiglioni del Macro Future e alle aree dove sta per trasferirsi l'Accademia di Belle Arti, in Via Aldo Manunzio 72.

La mostra nata da un'iniziativa della Camera di Commercio di Roma, è ideata e organizzata da Fondazione Romaeuropa, realizzata con il sostegno dell'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma e del Macro.

  • shares
  • Mail