Pasquino non smette di parlare, in attesa di essere scoperto dopo il restauro


Anche se i restauri della statua parlante di Pasquino sono già finiti da un pezzo (pare almeno da dicembre), il suo marmo continua ad essere incappucciato. Ancora per poco, dicono gli informati.

Nonostante questo, qualche timido biglietto fa capolino qua e là sull'imbracatura. Qualcuno addirittura scrive direttamente su questa sorta di "bozzolo" bianco in cui è conservato il vecchio amico di tanta irriverenza al potere e ai potenti: come le dediche che si fanno sul gesso del braccio di un amico fratturato.

Ma altro che fratturato, il busto in stile ellenistico risorgerà dalle ceneri in tutto il suo splendore antico di almeno 5 secoli di favella (anche se l'origine della statua di per sé è ancora più antica, risalendo forse fino al III secolo avanti Cristo). La più bella pasquinata del periodo "incappucciato"? Probabilmente:

"Quanto mi ha fatto male il vederti l'antivigilia di Natale accartucciato come un pacco postale da spedire in un luogo non si sa quale".

  • shares
  • Mail