Intervista con il lettore - Il grande Jena Plisskin

I blogger milanesi hanno una splendida intervista con una vera tranviera, che si fa chiamare con il nick Tranviera e che è bellissima e simpaticissima, ma scusate se noi invece abbiamo un finto Jena Plisskin, mitico eroe di “1997 Fuga da New York”, che noi tutti chiamiamo Jena.

Jena è a conosciuto a blogo per essere fra i lettori più preparati, fedeli e curiosi del network. Non si esclude nemmeno che dietro di Jena si celi una algoritmo per la generazione automatica dei commenti. Sta di fatto che viene avvistato su moltissimi dei nostri blog e ne sa sempre una più di te.

Come mai hai scelto il nick Jena Plisskin?

essendo un fanatico di Carpenter non poteva essere altrimenti. Agli albori della mia vita telematica, prima di internet nel periodo delle BBS, usavo come nick The Thing, altro film di Carpenter, ma quando la gente mi scriveva chiamandomi "La Cosaccia" ho pensato fosse arrivato il momento di cambiare :-) Ah chiaramente "Chiamami Jena" (cit.) ;)

Quanti blog segui di blogo e quali i tuoi preferiti in generale senza mettere qui tutto il tuo aggregatore Rss?

Fino a qualche mese fà leggevo soprattutto i blog ed i siti tecnici, quelli che parlano di Opensource, Linux, Bsd, informatica e quant'altro. Ho "scoperto" il vostro network grazie ad OssBlog, da lì ho cominciato a girare un pò per tutto il network di blogo.it. Per gli altri siti quelli che visito giornalmente inserisco Ziobudda.net, Punto-informatico.it, slashdot.net ed altri similari. Recentemente ho cominciato a leggere molti blog televisivi, pur non vedendo la televisione, soprattutto quelli con i link video a youtube e video.google, è un modo per fare un Blob sul proprio computer :-) Solitamente vado per periodi, un periodo mi interesso di aereonautica, un altro di risparmio energetico, in questo modo cerco di trovare le info che al momento mi interessano.

Segui 06blog fin dall'inizio?

Certamente, altrimenti questa intervista col cavolo la vedo postata ☺ Sono romano ma ormai ho sempre meno tempo per godermi la mia città e la possibilità di avere un sito con qualche dritta attraverso le esperienze altrui non mi dispiace.

Sai che noi leggiamo tutti i tuoi commenti? Tu leggi tutti i nostri post?

Leggete tutti i miei commenti ? E' capitato anche ad altri, è una malattia. Si chiama autismo :-) Leggo molti post ma non tutti, alcuni attirano la mia attenzione altri meno, chiaramente non vi dirò mai quali, se non dopo un adeguato tentativo di corruzione.

Passando subito alla questione Roma, qual è la linea d 'autobus o il tram che preferisci?

Ovvio tutte quelle che portano al centro. Il metro è molto pratico se devi andare al lavoro, ma per una scampagnata per la città, l'autobus è un dovere. Tra le linee preferite l'85, il 64 ed anche il tram che passa a v.le Regina Margherita, mi sembra il 13 non ricordo bene. Cmq da qualche anno difficilmente entro in centro, lo smog mi procura delle emicranie fastidiose e purtroppo al centro il fenomeno si amplifica :-(

Ma tu sei di Roma?

No di Cinecittà/Don Bosco ;) Certo come osi metter in dubbio la mia romanità, credi vada in giro con metà faccia gialla e l'altra rossa perchè ho l'itterizia ?

Escluso "Roma è una città dispersiva", qual'è il luogo comune su Roma che dici più spesso?

Roma è una città tollerante. Ne sentiamo sempre più contro Roma e i romani, a volte non senza ragione, eppure alla fine molti di quelli che ci criticano sono a Roma e ci vivono pure bene, vedi i leghisti. E' andata bene quasi a tutti, tranne che ad Alberto Fortis credo ;)

Il bar preferito?

Non ho mai frequentato i bar, li ho sempre odiati. Dove sono cresciuto in un solo palazzo ce ne sono 3 e delle sere non si dormiva mai!!! Da quando lavoro dove sono ora però frequento il bar proprio sotto il portone, anzi ne approfitto per salutare Sasha e Damiano ;) ormai quando mi presento la mattina da loro con gli occhi socchiusi, il cappuccino scatta in automatico. Ma giuro è l'unico bar frequentato.

Il quartiere che ami di più e quello che ami di meno.

Ho un rapporto di odio amore nei confronti del mio quartiere Cinecittà / Don Bosco (da poco lasciato per la casa al Quadraro ), in pratica una piccola cittadina completa di tutto. Se parliamo di bellezza artistica chiaramente tutto il centro, dal rione Monti, l'Esquilino a Borgo. Per anni ho lavorato dalle parti di piazza Montecitorio e garantisco non ci si stufa mai di vedere "sempre i soliti posti", se i posti sono quelli ovviamente.

Ti hanno appena cacciato da Roma. C'è il mondo intorno a te. In che città andresti a vivere?

Sono sempre stato affascinato dai Paesi dell'Europa del Nord, Olanda, Germania, Inghilterra in testa. Se avessi più coraggio o se fossi ancor più disperato, farei un tentativo in uno di questi paesi. Sempre riescano a interpretare il mio inglese più che maccheronico, d'altronde se lo parlano anche Berlusconi e Prodi non dovrei fare molta fatica...

In quale periodo della storia di Roma vorresti rivivere?

Gli anni '50/60. Credo che la Roma vissuta dai miei genitori fosse la migliore. Agli agi del cesso in casa e non lungo un corridoio, la possibilità di vedere una Roma senza l'attuale traffico e senza la quantità smodata di pubblicità a coprire ogni angolo di Roma, oltre al ritrovare i romani classici, quelli appartenenti alla generazione meno nervosa della nostra. Credo sia stato il periodo migliore per godersi Roma.

Il tuo personaggio romano preferito.

Difficile da dire, al momento mi è venuto il flash di Aldo Fabrizi vestito da Matro Titta. Si Fabrizi incarna il mio romano modello (ps. se ve lo siete perso andate su questo post su di Youtube )

Dì qualcosa di acido che possa offendere i milanesi.

Eh no non ci casco ;) Quando finii il CAR ad Asti la mia destinazione fù Milano. Partii con il mio completo bagagliaio di banalità nei loro confronti con in cima "I milanesi sono tutti stronzi". Riconobbi una realtà profondamente diversa, ebbi come amici tutte persone del nord, molti di Milano e dell'Hinterland. Capìì che l'unico stronzo era chi faceva lo stronzo, non un abitante di una determinata zona geografica.

Ora cerca di essere ugualmente offensivo, ma in maniera più elegante.

Se insisti un appunto ai fratelli Milanesi lo faccio. Da anni avete dei sindaci pessimi ;)

Sai che fine ha fatto Mr Ok?

L'originario Mr OK lo sapevo morto (sapevate non era italiano ma belga ?), poi è stato sostituito da uno più giovane. Di più nin zo ... Mi è stato detto il sottotitolo dell'intervista, "intervista col cretino", corrisponde a falsità o devo chiamare i miei avvocati?

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: