Manifesti elettorali abusivi - Fra i soliti mostri spunta il nome della Bonino


Ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere. Non facciamo a tempo a segnalare l'imbrattamento del caio e della tizia, che il giorno dopo arrivano altre lasagne elettorali a riempire i piatti già sporchi dei poveri palazzi romani. Sotto, trovate una ricca galleria di novità e tormentoni.

Il triangolo della lasagna elettorale abusiva, fra via Nazionale, largo Magnanapoli e via Quattro Novembre, ogni notte allunga i suoi tentacoli di carta. Quasi a sfregio della missione coraggiosa e civica di ripulitura, promossa da alcuni blog romani. Ecco il nuovo spettacolo dunque. C'è un po' di tutto, nel condimento. Nemmeno il tempo di digerire Carapella...

La parte del leone questa volta la fa Massimo Pineschi (tirandosi dietro il nome di Emma Bonino, spiace notarlo), che regiona insieme ai non contestuali ma ugualmente brutti manifesti della CGIL e al faccione del Di Paolo del PDL . L'angolo nobile sotto i giardini di Villa Aldobrandini è profondamente abbracciato, nel senso che risale per almeno 200 mt su via Nazionale.

Polverini, Palozzi & c. comunque, non sia mai, si riaffacciano di fronte, e scendendo per via Quattro Novembre con manifesti degni di un circo, e dove infine verso la Provincia, ritroviamo il Pineschi, a strati sopra "antichi" lasagnoni del PD. Polverini e Mattei, della sua lista, sono riusciti ad imbrattare pure piazza Augusto Imperatore a via Ripetta, in quella zona che per ora sembrava scampata allo scempio (ma il saggio Pasquino mi aveva avvertito).

Complimenti a tutti. Forse come suggerisce qualcuno fra i nostri commentatori, per evitare di fargli comunque pubblicità (sebbene mi pare poco gradita in questi termini di sputtanamento) raccoglieremo i nomi di chi non abbiamo visto per la strada.

Ancora più suggestiva ci sembra la proposta del prolifico blog Degrado Esquilino ed inviataci da Riprendiamoci Roma che lancia la linguetta antilasagna da stampare ed attaccare sul manifesto abusivo. Geniale lo slogan: Chi incarta Roma va scartato! non votare i candidati e i partiti che deturpano la città con manifesti abusivi. Non fa una piega.

Prosegue comunque la nostra campagna, inviateci le vostre foto a questi indirizzi: info@06blog.it o suggerimenti@06blog.it. Fino alla fine.

Manifesti elettorali abusivi Roma centro

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: