Manifesti: a Garbatella c'è chi distingue le famiglie in vere e false


Esiste una famiglia vera e una famiglia finta. Quella vera è quella sancita dal sacro (o laico, a seconda se chiesa o comune) vincolo del matrimonio. Quella finta è invece quella delle unioni civili.

A suggerirci cosa sia giusto e sbagliato sono alcuni manifesti del PdL apparsi nel Municipio XI. Chissà come nascono certi poster, e se dietro ci sia un pensiero fedele a una linea o piuttosto la voglia di apparire sempre e comunque davanti agli occhi dei cittadini.

Eppure sulle unioni di fatto, per coppie eterosessuali e omosessuali, si era espressa favorevolmente anche la candidata piediellina Renata Polverini: "Sono convinta che diritti e doveri reciproci debbano essere riconosciuti alle coppie che vivono fuori del matrimonio".

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: