Roma e i suoi celebri cittadini: proposti busti per Aldo Fabrizi e Alberto Sordi

Dalla toponomastica romana, che non ha niente a che vedere con Disney e Topolino, almeno non nelle intenzioni, alle statue in onore di personaggi celebri, Roma continua a manifestare una grande attenzione per chi da lustro alla città.

Del resto, in una città che riesce a dare anche più di un nome ad una piazza e soprannomi a monumenti che diventano quasi più popolari del nome, vedi il cupolone o il fontanone, non mancano mai proposte creative e immancabili polemiche.

Tra quelle più recenti, la proposta di installare nel XVII Municipio due busti donati da un'associazione culturale, in onore di Aldo Fabrizi che una via già ricorda, e Alberto Sordi al quale abbiamo dedicato addirittura una galleria degna del Marchese del Grillo. Due ‘Romani de Roma’, che senza dubbio fanno onore alla città, alla comicità e alla romanità. Per niente facile di questi tempi.

La proposta accolta di buon grado dal consiglio municipale, ma rinviata alla pertinenza della commissione cultura, non ha comunque mancato di sollevare diverse perplessità, tra chi si aspettava che venissero proposte persone importanti del Municipio XVII, chi ha proposto di destinarli ad altra sede più pertinente, chi ha paventato ‘favori’ all’artista o si è preoccupato delle spese di installazione e manutenzione dei busti (questa ‘in periodo elettorale’ convince meno delle altre).

Comunque, in attesa del verdetto della commissione cultura per l'approvazione, possiamo approfittarne per dire la nostra …

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: