Processo Bianchini: la seconda giornata

bianchini2_01.jpg

Si è conclusa con l’ammissione di 30 testimoni (17 dell’accusa e 15 della difesa) sugli 80 presentati nella lista, la seconda udienza del processo, apertosi lunedì scorso, a Luca Bianchini, accusato di aver violentato tre donne la scorsa estate a Roma, nei quartieri Ardeatino e Bufalotta, raggiungendole nei box auto dei loro condomini.

Nell’udienza di oggi, ancora una volta a porte chiuse, la Corte della Settima sezione del Tribunale penale di Roma ha vagliato i nomi dei possibili testi: tra i grandi esclusi il questore Giuseppe Caruso, richiesto dalla difesa, che all’epoca dell’arresto di Bianchini, il 10 luglio 2009, aveva detto che da tempo la polizia era in possesso del suo dna.

Deciso anche il calendario delle prossime udienze: si riprenderà venerdì 29 gennaio con l’audizione dei 5 agenti della Squadra mobile che hanno svolto le indagini; il 3 febbraio sarà la volta dei tecnici che hanno esaminato un pc portatile usato da Bianchini; il 22, 23 e 25 marzo saranno ascoltate le tre donne vittime della violenza, oltre ai periti che hanno analizzato il dna dell’imputato e al dirigente della Squadra mobile. Ultime udienze programmate, il 19 e 21 aprile, quando saranno chiamati i testi della difesa.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: