Olimpiadi 2020 a Roma. Dal Logo del dossier olimpico alla "Festa"

Logo Roma dossier olimpico 2020

Dopo l’approvazione unanime del consiglio comunale e il sostegno entusiasta manifestato dal Comitato degli Industriali (UIR), la Roma in corsa per la candidatura delle Olimpiadi del 2020, pensa già al look adeguato.

Dai ‘lavoretti’ necessari per aderire agli standard della candidatura, al minuzioso progetto del Nuovo Villaggio Olimpico a Tor di Quinto, il dossier olimpico ha giù un nuovo logo per la presentazione al Cio, squadrato su sfondo rosso, con i numeri 2020 in giallo, provvisto di tricolore e due ellissi con i colori dei cerchi olimpici.

Dando per ‘buona’ la conferma della candidatura, che richiederà un logo ufficiale, sembra sia già stata fissata anche la data della festa per “Roma Duemilaventi”. Dal 14 al 16 aprile in piazza del Popolo. Una tre giorni con un testimonial olimpionico come Max Giusti.

A questo punto, alla schiera di quanti dubitano che Roma possa aderire ai requisiti imposti ad una città olimpica, si vanno ad aggiungere anche quanti temono di diventare schiavi di una esagerata strategia di marketing, che già agli albori paventa una kermesse di sponsor. E dove sarebbe la novità?

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: