Autista del bus positivo al narcotest: cannabis


Non succede solo ai tassisti di esagerare un po' con i sollazzamenti, prima di mettersi alla guida. E quando capita a un conducente d'autobus, di esagerare - e, invece che coll'alcol, con la cannabis - be', la cosa si fa enormemente più grave.

L'incidente che ha fatto scattare i test al conducente è avvenuto domenica mattina presto, ma i risultati ufficiali dell'esame sono stati diramati solo oggi. Positivo al narcotest. Fortuna è stata solo che l'incidente sia avvenuto a un'ora in cui il veicolo era vuoto, destinato ad essere solo docilmente riaccompagnato al suo deposito. Fortuna che sono stati divelti solo un guardrail, un albero e un semaforo.

L'autovettura contro cui il nostro autista si è scontrato (per colpa evidente di quest'ultima, dobbiamo ammettere: è passata col rosso, all'altezza dell'ex centrale Montemartini), poi, era per giunta guidata da un uomo in stato di ebbrezza.

Ma è naturale che non c'è bisogno di far scappare il morto ogni volta per renderci conto della gravità della situazione della coscienza di alcuni conducenti Atac. E non mi riferisco solo al modo in cui usano il pedale del freno, alle fermate.

  • shares
  • Mail