Centri commerciali chiusi la domenica, romani poco informati?

porta di roma Centinaia di romani ieri hanno affollato l'area del centro commerciale Porta di Roma, trovando moltissimi negozi chiusi.

Pochi di loro evidentemente sapevano che di domenica, per un'ordinanza comunale, anche i negozi capitolini presenti all'interno di centri commerciali devono tenere le saracinesche abbassate.

Il provvedimento, come informavano ieri i commessi dello stesso centro commerciale, resterà in vigore fino alla fine dei saldi ma evidentemente qualcosa, nella comunicazione dei media, non ha funzionato.

Non si spiegano altrimenti le scene a cui ho assistito ieri nel tragitto verso l'Ikea di Porta di Roma (l'unica aperta insieme a Leroy Merlin).

Scale mobili affollatissime di persone che, arrivate apposta lì per far compere, rimanevano a guardare le vetrine dei punti vendita chiusi. La prima reazione è stata ovviamente quella di chiedere spiegazioni.

C'è chi per fortuna l'ha fatto al cellulare, interpellando amici e parenti, e chi invece si è attaccato alle casse degli unici esercizi rimasti aperti (ovvero bar, pizza al taglio, Wok).

Tanto che, in uno dei bar, la cassiera ha esposto il cartello scritto a mano: "Negozi chiusi per ordinanza comunale fino a fine saldi". Evidente conseguenza dell'insistenza di tantissimi.

Nel frattempo (altra reazione altrettanto prevedibile) le 'anime in pena' hanno scelto di approfittarne per una pausa enogastronomica, creando intasamenti nelle tavole calde aperte.

O forse, per acquietare la smania di shopping, molti si sono riversati da Ikea o Leroy Merlin, visto che i malcapitati che dovevano entrare (come me) si sono trovati a scorrere fra i banconi con davanti una fila che neanche Porta portese di domenica a mezzogiorno.

La domanda rimane: perchè tantissimi romani non erano al corrente di questo? C'è stata una cattiva comunicazione della cosa da parte del Campidoglio o i mezzi di informazione non hanno fatto il loro dovere?

On line si trova poco o niente, e anche sulla home page del Comune di Roma non c'è nulla. Allo 060606 informano gentili che il tutto si trova, cercando bene, sul sito del Comune, nello spazio on line del dipartimento VIII. Il tutto risale infatti all'ordinanza del 24 marzo 2009, che stabilisce le date di chiusura/apertura dei negozi nel 2010.

E infatti, come da ordinanza, l'apertura domenicale, fino ad aprile, era stata concessa solo per le prime due domeniche del periodo di saldi (non era prevista neanche per l'Epifania, ma poi c'è stata una deroga all'ultimo minuti). Ma evidentemente, da marzo ad oggi, la notizia si è un po' persa.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: