"In volo su Roma, la storia fotografica di Roma dal 1883 al 2010" La crescita della Capitale in 100 foto aeree

Colosseo 1936

In volo su Roma si ha il pregio di osservare la città da un punto di vista privilegiato, che eleva la prospettiva umana e aiuta a riflettere e valutare diversamente tutto quello che non sfugge allo sguardo panoramico.

"In volo su Roma, la storia fotografica di Roma dal 1883 al 2010" La crescita della Capitale in 100 foto aeree, raccoglie gli scatti aerei del paesaggio lontano e perduto di Roma, eseguiti dai dirigibili che sorvolavano la città eterna per l'esposizione del 1911, dai pionieri dell'aeronautica civile, dai ricognitori della Raf nel 1943, dalle imprese, dall'Atac … rivelando i mutamenti del tessuto urbano della capitale.

Con oltre cento voli sui cieli della capitale, "In volo su Roma” mostra la crescita di Roma in età contemporanea, dall'alba dei primi piani regolatori per la giovane capitale, alla nascita dei nuovi quartieri di Testaccio, Prati, San Saba, Monteverde e Garbatella. Gli sventramenti, le prime borgate, l'espansione orientale dell'Inacasa, gli anni '70, Corviale e il Laurentino 38, fino agli ultimi insediamenti di Porta di Roma e Parco Leonardo.

In volo su Roma, la storia fotografica di Roma dal 1883 al 2010
San Pietro prima degli sventramenti Borgo san Pietro 1910 Borgo san Pietro 1978 Eur primi lavori

La raccolta di immagini aeree di epoca diversa, selezionate dalle curatrici, Elisabeth J. Shephered ed Elena Tinacci, tra i 2 milioni di scatti conservati dall'Aerofototeca Nazionale (ICCD) propone, al centro della mostra, un'efficace sequenza di come dal 1919 al 2005 la città sia esplosa, sotto la spinta della speculazione e dell'abusivismo, fino a raggiungere con la linea del cemento il cerchio del Gra e a conquistare il mare ad Ostia.

Mostra l'Eur con i palazzi dell'E42 appena disegnati sui prati. San Pietro, con la Spina di Borgo ancora non polverizzata per lasciar posto al rettifilo della Conciliazione, il Palatino e il Colosseo nel 1936, con una via dei Fori imperiali che prendeva forma.


Mostra il rapporto di Roma con i fiumi e con il mare, con le infrastrutture, dai tram ottocenteschi alle ferrovie, gli aeroporti e le autostrade, e ovviamente l’impatto urbanistico di grandi eventi come la morte del Re, l'Esposizione internazionale di Belle arti del 1911, l'Esposizione universale del 1942, le Olimpiadi del 1960 e i Mondiali di Calcio del 1990, il Giubileo del 2000.

Eur 1976 Litorale di Ostia 1940 Lido di Ostia 1943, Raf Lido di Ostia 1975, Enel

L'Aerofototeca presenta in mostra anche la figura e l'opera di due ricognitori fotografi, Carlo Del Lungo e Paolo Ducros, attivi nella prima metà del 900, autori di alcune immagini aeree che descrissero la vita della metropoli vista da 6000 piedi, e preziosi depositari di particolari come la precisa datazione delle immagini, che l'Aerofototeca incoraggia chiunque a condividere qualora fossero rinvenuti tra i propri ricordi familiari o personali (06.5855.2326 - ic-cd.aerofototeca@beniculturali.it).

"In volo su Roma” e i suoi oltre cento voli sui cieli della capitale, rimarranno esposti oggi e domani, 23 e 24 gennaio 2010 all'Aeroporto dell'Urbe nell'ambito della manifestazione "Gate XXI, dall'ultraleggero al satellite", la prima esposizione internazionale in Italia dedicata al mondo degli aeroporti e delle tecnologie aerospaziali.

La mostra purtroppo non è gratuita come segnalato, fatta eccezione per i minori di 12 anni e i portatori di handicap, ma vale bene un tale sguardo privilegiato. Interessante anche la mostra “Aquile Rosa”: Storie di Aviatrici, a cura di Francesca Bittarello, dedicata a alle protagoniste della storia del volo come la mitica Amelia Earhart, prima donna a sorvolare l'Atlantico, protagonista della pellicola cinematografica Amelia Earhart. L'ultimo viaggio.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: