'Tassinaro' ubriaco alla guida: fermato e denunciato

taxiroma

Vi abbiamo appena raccontato dei possibili (e -purtroppo- probabili) rincari per le corse in taxi da Roma all'aeroporto di Fiumicino, ed è già tempo di una brutta notizia di cronaca che riguarda proprio quel percorso. Un tassista romano di 39 anni è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. Proprio mentre prestava regolarmente servizio con una cliente a bordo.

Era davanti al Leonardo Da Vinci, l'aeroporto di Fiumicino. Segnalato ai vigili nei giorni precedenti per il suo comportamento poco professionale e potenzialmente pericoloso, ha provato a giustificarsi affermando di aver consumato pochi minuti prima un tramezzino e una birra.

L'etilometro lo ha incriminato. Valori molto sopra il massimo consentito e -raccontano i vigili- "occhi lucidi e arrossati, equilibrio precario". Come se non bastasse, a un controllo più attento al momento del sequestro, hanno scoperto che il veicolo non aveva passato la revisione e che spesso il tassista non aveva rispettato il proprio turno di chiamata.

Da tempo il corpo dei Vigili Urbani di Roma è impegnato per contrastare irregolarità e abusivismo, ma questo è chiaramente un caso limite, che mette a rischio l'immagine istituzionale del servizio e la sicurezza degli stessi clienti. Da febbraio verranno incrementati i controlli, proprio sulla strada per l'aeroporto di Fiumicino. Un piano sicurezza che -speriamo- vada di pari passo anche con il controllo dei prezzi.

  • shares
  • Mail