Cinecittà World. L'ok del Consiglio Regionale

Dopo la presentazione e lo stanziamento di 500 milioni di euro della Regione Lazio, mercoledì 20 gennaio 2010 è stato approvata in Consiglio regionale la delibera di attuazione del piano di assetto del consorzio industriale di Castel Romano, che nei prossimi 4 anni assisterà al sorgere del parco tematico Cinecittà World, dove Dino De Laurentiis costruì i suoi studios negli anni 60.

Come si intuisce nel video realizzato da Parksmania.it, integrato con alcuni disegni presentati durante la conferenza stampa, l’area di 27.000 ettari di agro pontino fra Roma e Pomezia, sarà interessata da un intervento attento alla salvaguardia ambientale e al recupero tipologico degli storici studios della De Laurentiis, con set cinematografici dove verranno rigirate scene dei film storici e scenografie realizzate dal due volte Oscar Dante Ferretti.

Il parco a tema, dedicato a cinema e audiovisivo ma provvisto di adeguate strutture commerciali oltre alle vicinanze con l’outlet Mc Arthur-Glen di Castel Romano, è stato inserito dal comune di Roma nelle 23 priorità del secondo Polo Turistico della capitale, e concorrerà presto con gli altri parchi a tema della capitale: il Raimbow Magicland, supportato dall’outlet di Valmontone, e il parco a tema su Roma Antica che non dubitiamo sarà a meno.

Allo stato attuale delle cose, il nuovo parco dovrà tenere conto della tutela ambientale quanto delle necessarie infrastrutture, per non andare a gravare ulteriormente sulla viabilità della zona, già critica. Infrastrutture come la Nuova Pontina, il cui progetto è fermo da mesi in attesa della pronuncia del Cipe, ma anche un trasporto pubblico adeguato, fermo all’insoddisfacente linea autobus Eur-Torrino-Mezzocamino, zona ancora in pieno sviluppo ... Vedremo...

  • shares
  • Mail