Casilino 900 - Le foto dell'inizio dello sgombero


Tra mille difficoltà si è avviato questa mattina lo sgombero del campo rom più grande d'Europa: il Casilino 900. Protagonisti della primissima fase del trasferimento, di cui vi avevamo parlato, circa una cinquantina di persone, kosovari, serbi, bosniaci e macedoni, sulle oltre 600 che vivono nel campo.

Decisamente restii a partire i montenegrini, timorosi di una guerra tra poveri ed una difficile convivenza nel campo dove dovevano essere portati, quello autorizzato di Salone. Già, perché i nomadi spostati da quello che giustamente è stato definita una "vergogna d'Europa" non saranno portati in patria o altrove, ma resteranno a Roma in campi vigilati e legali. Casilino 900 si è confermato, comunque, un campo difficile, con condizioni igieniche da terzo mondo e baracche mischiate a cumuli di spazzatura ed investite da fumi di plastica in fiamme.

Nella carrellata di immagini che segue i protagonisti di questa prima fase di trasferimento, le foto del campo e quelle delle trattative tra il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ed alcune persone che non volevano allontanarsi dalla loro casa. Le foto sono di Emiliano Pretto.

Foto: EmilianoPretto.it
Le foto dello sgombero del Casilino 900

Le foto dello sgombero del Casilino 900
Le foto dello sgombero del Casilino 900
Le foto dello sgombero del Casilino 900
Le foto dello sgombero del Casilino 900
Le foto dello sgombero del Casilino 900
Le foto dello sgombero del Casilino 900
Le foto dello sgombero del Casilino 900
Le foto dello sgombero del Casilino 900
Le foto dello sgombero del Casilino 900
Le foto dello sgombero del Casilino 900
Le foto dello sgombero del Casilino 900
Le foto dello sgombero del Casilino 900
Le foto dello sgombero del Casilino 900
Le foto dello sgombero del Casilino 900

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: