Se non visiti il Colosseo, lo smontano. A piazza del Popolo


Forte del suo titolo di "monumento romano più amato dai turisti", l'anfiteatro Flavio accenna anche a un discreto sfottò pubblicitario, non tanto nei confronti dei tanti visitatori che ogni anno lo apprezzano, ma rispetto ai tanti potenziali che, tuttavia, ancora devono entrarci per la prima volta.

Un maxi cartello minaccia, dal fianco verso la piazza di Santa Maria del Popolo: "Se non lo visiti, lo portiamo via". E, dietro la lugubre scritta, un fotomontaggio di ruspe e gru che letteralmente smantellano il Colosseo, collocato in uno scenario apocalittico e desertico. La campagna è voluta dal Ministero dei Beni Culturali.

Soprattutto di questi tempi di crisi e di larga privatizzazione del patrimonio culturale pubblico del nostro Paese, forse, è da considerare quantomeno di cattivo gusto un'idea del genere, soprattutto se applicata a uno dei simboli della città di Roma, sede e contenitore delle principali attività politiche e istituzionali del paese.

Foto | Repubblica.it

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: