Roma piace ai turisti stranieri, ma sempre meno agli Usa

colosseo

Roma piace sempre di più ai turisti. A dirlo è l'ultimo rapporto dell'Ebtl (Ente bilaterale per il turismo) che riporta (lo trovate qui) il trend degli arrivi degli stranieri nella Capitale riferiti agli ultimi mesi dell'anno (prima delle vacanze natalizie).

Mentre la presenza turistica dall'Unione europea è in aumento del 10,46 per cento, qualcosa sembra essersi intoppato nell'idillio con il flusso proveniente dal Nordamerica (al -3,02 per cento).

Il dato è rilevante perchè i cittadini Usa costituiscono i visitatori più numerosi della Capitale con il 18,71 per cento di arrivi mensili, seguiti da Germania (9,20 per cento) e Francia (7,88 per cento).

In aumento invece gli arrivi nella Capitale dal Sudamerica (+12,25 per cento) ed è in atto un vero e proprio boom del flusso dal Medio Oriente (addirittura + 51,22 per cento) mentre si mantiene in leggero aumento quello dei turisti del Sud est asiatico (+3,43 per cento).

La domanda straniera poi secondo il rapporto continua a preferire alberghi a 4/5 stelle) anche se in quellia a una stella è predominante la presenza dei francesi, che evidentemente scelgono di viaggire low costo, mentre quelli a 2/3 stelle sono preferiti dai connazionali in visita a Roma.

E noi romani? Le nostre mete preferite, quando decidiamo di allontanarci dalla città, sono state negli ultimi mesi città d'arte (31 per cento), Europa continentale (25,20 per cento) e terme (16,30 per cento).

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail