120 anni di biscotti Gentilini a Roma

Tiburtina.

Con l'eccezione legittima degli allergici ai vari ingredienti (tutti naturali, però) presenti nei biscotti Gentilini, solo chi non ha cuore non può apprezzare la consistente scioglievolezza di questi biscotti, che oltre che di miele e uova sanno ormai di romanità.

Sono 120 anni che il marchio dei novellini e delle fette biscottate romane è nato ed è passato da essere una primizia appena sfornata da distribuire direttamente al pubblico dalla fabbrica di via Alessandria ad essere un must dolciario ricercatissimo su ogni scaffale di prodotti per la colazione (e non solo) che si rispetti.

Paolo Gentilini, erede della dinastia di fornai in questione, ha deciso con un certo coraggio di celebrare l'evento con l'apertura di un nuovo grande negozio a Roma, ma non solo. Anche un museo del biscotto, pieno di curiosità, gadget per i fanatici delle vecchia scatole di latta, calendari, materiale pubblicitario storico. Il tutto, mentre Paolo si prepara a portare il suo marchio nel resto dell'Europa e negli USA. Con lo stesso profumo di sempre, anche se i prodotti ora li si prepara in una grande fabbrica sulla Tiburtina.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: