Paolini, disturbatore o sponsor?

Paolini e la Sarno TG1

Avevamo sperato che fosse scomparso, almeno nella nostra città. Condannato diverse volte, aveva promesso di andare in pensione. Del resto tanti nuovi eredi cominciano a raccogliere le sue gesta. Macché! Gabriele Paolini questa volta è riapparso con il consueto strascico polemico.

Ha scelto la postazione più calda del momento, la blindatissima via del Plebiscito, difronte a palazzo Grazioli. Ha raggiunto incredibilmente la giornalista Sonia Sarno in diretta per il TG1 (perché occorre che stia lì quando Berlusconi entra dal retro?), si è affacciato mentre la stessa lanciava il servizio, quindi, mentre veniva tirato dai tecnici della troupe si è aggrappato alla giornalista, trascinandola a terra. Urla, polemiche, denunce, ecc. ecc.

Sarebbe tutto come sempre patetico e da non commentare, se non ci fosse il sospetto che Paolini faccia comodo all'audience. Come mai arriva lì, dove per sicurezza, nemmeno l'Atac può più fermarsi? Nessuno dei tanti gendarmi a protezione del palazzo ha mosso un dito. Perché? Ma soprattutto: E' credibile che nessun provvedimento legale sia ancora riuscito a frenarlo?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: