Elezioni regionali del 28 e 29 marzo 2010 - Nel Lazio sfida in rosa: sarà Bonino vs Polverini


In mattinata l'ok da parte del segretario del Pd Bersani. Nel pomeriggio quello del segretario regionale Mazzoli che ha detto "ci sono le condizioni per la sua candidatura" ed il contemporaneo appoggio dei primi alleati di coalizione (Idv e Sinistra). Infine, in serata, il via libera finale di tutto partito che darà l'ufficialità: Emma Bonino è diventata così, questa sera, il candidato del centro-sinistra per le elezioni regionali nel Lazio del 28 e 29 marzo 2010.

Sarà dunque una sfida in rosa quella che si combatterà ad inizio primavera per conquistare la poltrona di presidente della regione. Da una parte, per il centro-sinistra, l'Emma nazionale, forte della sua esperienza in Europa da commissaria, ed in Italia da leader dei Radicali. Dall'altra, per il centro-destra, Renata Polverini, prima donna ad essere eletta segretario di un sindacato, l'Ugl.

I sondaggi dell'ultima ora danno i due alla pari intorno al 48-49%, con la Bonino in vantaggio di pochi punti percentuali in uno e la Polverini vincente del 2% in più in un altro. Gli esperti dicono, invece, che la sfida è equilibrata e che tutti e due i candidati possono rubare qualche voto all'altro: la Bonino pescherà nel campo liberal del Pdl e recupererà una valanga di voti a sinistra tra i delusi e chi non avrebbe votato. La Polverini con l'Udc ruberà voti al centro, tra i cattolici di centro-sinistra che non vedono di buon occhio la radicale... Appena pronti vi presenteremo i programmi.

Foto: EmmaBonino.it

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: