Comprare il biglietto dell'Atac dal proprio cellulare Poste Mobile


Non c'è una volta che io vada alle Poste per svolgere qualche semplice operazione di conto corrente, senza che l'impiegato di turno non mi vanti le lodi del sistema Poste Mobile. Io, ancora, niente. I vantaggi di cui parlano sono principalmente la connessione strettissima fra conto postale e sim Poste Mobile, anche per quanto riguarda il trasferimento di fondi.

Ma da oggi c'è una novità in più, per i romani. Un accordo fra Poste e Atac permetterà, a chi sia titolare di una sim Poste Mobile e di un conto BancoPosta o anche solo di una carta ricaricabile PostePay, di comprare al volo un biglietto a partire da un'apposita voce del menù del cellulare (dal sottomenù: "servizi semplifica", per la precisione".

Una buona soluzione per tutti gli amanti del rischio che amano timbrare il biglietto all'ultimo minuto, solo in caso di allerta. E che potranno vantare, almeno per i primi tempi, una scusa sicura nel caso non riuscissero a timbrare in tempo, anche se virtualmente: "Non si connetteva il cel e non ho spicci".

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: