“Carnevale di Roma” 2010. Una festa esagerata al galoppo

Carnevale di Roma 2010

Il Carnevale Romano, estinto da oltre un secolo, occupa ancora un posto di rilievo fra le tradizioni popolari più importanti della città, e dal 6 al 16 febbraio 2010 tornerà ad animare la capitale con un ricco programma di spettacoli ed eventi per tutti, mentre i luoghi dove si svolgeva fino al 1871 la celeberrima “Corsa dei Berberi”, ospiteranno una serie di ‘rivisatazioni’ degli antichi spettacoli equestri.

Il 6 febbraio sarà la Grande Sfilata di apertura del Carnevale a via del Corso ad inaugurare la festa, con un corteo di rappresentanze di artisti, nobili, popolo e militari, come la banda militare a cavallo dell’8° Reggimento dei Lancieri di Montebello in tenuta storica, aperto dal Palio di Roma e chiuso da un folto drappello di mangiafuoco e maschere di Carnevale.

Dall’11 al 16 febbraio, il Villaggio della cultura e della tradizione in Piazza del Popolo, approfondirà i temi culturali che legano Roma, il cavallo ed il Carnevale, con spazi mattutini riservati a scuole e famiglie, conferenze di approfondimento e spettacoli equestri, promossi dall’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma, ideate ed organizzate da Marco Lepre per l’Accademia del Teatro Equestre.

Il 13 e 14 febbraio a Piazza del Popolo avrà luogo, un grande spettacolo equestre, con la regia di Umberto Scotti e artisti del calibro di Jean Francois Pignon, Hasta Luego, Pasquale Beretta, Alizee Froment, I butteri di Manlio Fani, i Movieriders2 ... mentre per i più piccoli, il 14 febbraio, ci sarà il Battesimo del pony, il Carosello in costume carnevalesco e la grande sfilata in maschera dei bambini sui pony, in collaborazione con la FISE e i pony club aderenti ai centri FISE di Roma.

Questa edizione 2010 del Carnevale Romano prevede una mostra a Palazzo Braschi che, dal 10 febbraio al 5 aprile 2010, ospiterà circa novanta opere provenienti dal Museo di Roma, dal Museo di Roma in Trastevere, da collezioni private e “Gioiello di Donna”, il prezioso abito di Roberto Capucci appartenente alla collezione del Museo Fortuny di Venezia.

Un prestito che fa parte degli accordi di scambio artistico tra le città di Roma e Venezia, nell’ambito del gemellaggio tra le due manifestazioni di Carnevale, così come l'esibizione di alcuni artisti veneziani che sfileranno nel corteo inaugurale di Roma, mentre il trio “Maschera in musica” proporrà tre aperitivi musicali in costume. In cambio il Teatro dell’Opera di Roma porterà una produzione presso il Teatro La Fenice di Venezia.

L'inaugurazione della mostra sarà accompagnata da letture tratte da Carnevale Romano di J.W. Goeth, interpretate da Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini, mentre il 14 febbraio sarà ospitato anche il “Concerto Veneziano” del quartetto d’archi Musica in Maschera, in preziosi abiti settecenteschi.

Domenica 14 Febbraio, dalle ore 10.30 alle ore 14.00, 20 gruppi di danza e musica rappresentativi di Ecuador, Perù, Colombia, Bolivia, Messico, Panamá, Guatemala, Venezuela, Honduras, Brasile e Paraguay animeranno le strade da Piazza Venezia passando per i Fori Imperiali fino all’Arco di Costantino al Colosseo e daranno vita al Primo Carnevale Latinoamericano a Roma.

Non mancheranno poi spettacoli teatrali, un concorso per l’illuminazione più bella sui balconi della città, con tanto di giuria popolare, l’apertura di alcune dimore storiche romane, la rievocazione storica dei giochi pirotecnici chiamati "I Fochetti" sulla Terrazza del Pincio, al termine del Concerto di Angelo Branduardi “Futuro Antico”, il Festival Izanai Yosakoi a Piazza Navona e il suggestivo ballo dei Moccoletti. Tutti eventi che non potrà fermare neanche il maltempo, grazie ai cover set e ai portici delle piazze …

Con il video promozionale dell’iniziativa, vi lascio arrovellare sulla scelta della maschera che indosserete … avete già qualche idea in proposito?

  • shares
  • Mail