Recensioni di ristoranti a Roma - Una cena alla trattoria Quirino di Trastevere


I piatti della tradizione romana, con una splendida Amatriciana, ma anche ricette influenzate da un tocco di Sicilia con i tonnarelli alle sarde in evidenza. Quando mangio bene in un ristorante dove vado per la prima volta ho sempre voglia di fare una recensione... Eccomi dunque a presentarvi la trattoria Quirino di Trastevere, in vicolo della Scala 3, naturalmente a Roma.

Quirino mi ha subuto colpito per la bella atmosfera del luogo e per l'ottima ed informale accoglienza. Non siamo in una tipica trattoria romanesca anche se l'accento dello chef tradisce le sue origini capitoline. Non ricchissimo per quantità ma pieno di sorprese il menù: si va dai rigatoni alla Carbonata, ai tagliolini con le sarde, fino agli spaghetti con le polpette o agli spaghetti alle vongole con bottarga di tonno (ottimi ma servirebbe un po' più di bottarga)...

Tra i secondi spicca il tegamino di alici con pan grattato mentre per i carnivori ecco il vitello con lardo di colonnata e l'abbacchio allo scottadito. Buone le puntarelle con le alici come contorno o i tortini di melanzana e prosciutto come antipasto. A chiudere consiglio la torta al cioccolato. Prezzo medio 30 euro a testa (primo, secondo e contorno).

Foto: Tripadvisor

  • shares
  • Mail