Su Facebook la sfida per le regionali del Lazio

emma bonino

La sfida politica per le prossime elezioni regionali nel Lazio si tiene (anche) su Facebook. La cosa riguarda soprattutto il centrosinistra, evidentemente perchè è ancora aperta la querelle sui nomi da candidare, tanto che addirittura nel partito si sta valutando l'ipotesi primarie.

Evidentemente lo strumento sembra utile allo scopo di rendere trasparente il sostegno popolare ai candidati politici tramite i gruppi, ma sta di fatto che tante candidature anche di prestigio, sono nate proprio così.

E' il caso di Luigi Nieri (attuale assessore regionale laziale al Lavoro), per cui è poi nato un comitato e un sito web, o quella di Emma Bonino, a sua volta sostenuta tramite un 'gruppo' facebookiano.

I numeri dei fan non sono ovviamente numericamente così rilevanti da far sperare nel sicuro successo alle urne (siamo intorno ai duemila, ad esempio, nel caso di Nieri, e ai tremila, per la Bonino) ma evidentemente la velocità con cui aumentano potrebbe anch'essa essere interpretata come 'politicamente significativa' dai vertici di partito.

Il discorso della rilevanza politica delle dinamiche nate sui social network vale anche per l'adesione ufficiale al gruppo FB da parte di alcuni gruppi del network fondati da correnti politiche (vedi l'iscrizione al gruppo di Emma Bonino da parte dei democratici cattolici).

Ma forse il vero punto di forza di Facebook per la cosa politica potrebbe rivelarsi piuttosto quello di dare voce agli 'outsider'. E' accaduto con il caso, ripreso anche dal Corriere della sera, di Loretta Napoleoni.

La donna, che ha dichiarato di non riconoscersi in nessun partito, è nata a Roma ma vive a Londra da anni. Ha 55 anni e quattro figli e dichiara di avere la ricetta per portare la nostra Regione fuori dalla crisi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: