Pulizia e degrado, il 2010 anno della svolta secondo Alemanno - Parte lo spazzamento quotidiano delle strade e chi sporca paga


Il 2010, per la Capitale, sarà l'anno della lotta al degrado e per la pulizia della città. Partirà a gennaio il nuovo modello di spazzamento delle strade e saranno prese misure dure contro chi sporca. Tutti provvedimenti "per far avvicinare Roma ai livelli delle altre capitali europee".

Ne è convinto il sindaco di Roma Gianni Alemanno, tornato sull'argomento al primo giorno di lavoro dopo la pausa di Capodanno. "Lanceremo una vera e propria campagna - ha detto in particolare il primo cittadino della Capitale - per la pulizia della città: ordinanze per punire chi sporca e chiederemo anche il coinvolgimento volontario dei cittadini perchè si possa tutti insieme arrivare a una svolta".

Oltre alle possibili multe ed ammende per chi sporca a fare da spartiacque dovrebbe essere il nuovo Piano di pulizia e spazzamento delle strade, il cui esordio è previsto per fine gennaio. Si tratta, ve lo ricordiamo, del nuovo modello usato dall'Ama che prevede, grazie ai 720 nuovi mezzi, lo spazzamento di tutte le strade di Roma ogni giorno e lo svuotamento quotidiano di tutti i cassonetti. Vedremo se il piano funzionerà. E' su questo, e non tanto sulla sicurezza, che Alemanno si gioca la faccia.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: