Roma sicura: in arrivo le task force di quartiere


La Questura di Roma non ha dubbi: per rendere la Capitale più sicura ci vogliono le ‘task force’ di quartiere, gruppi di poliziotti ‘specializzati’ in un determinato territorio che diventerà il loro campo d’azione. Si partirà dalle zone con maggiore disagio e via via ci si estenderà a tutti i quartieri, suddividendo le aree a seconda dell’incidenza dei diversi reati.

Il primo esperimento è stato condotto lunedì scorso: 15 equipaggi coadiuvati da un elicottero e da alcuni posti di blocco, hanno monitorato San Basilio, il Trullo, San Paolo e Monteverde. Questi i risultati dell’operazione: due arresti per droga, 180 controlli, contravvenzioni al Codice della strada, sequestri di veicoli rubati, irregolarità riscontrate in esercizi commerciali.

Questi controlli straordinari saranno ripetuti nei prossimi giorni e prolungati poi per tutto il 2010 nelle aree ritenute strategiche per determinati tipi di reati e infrazioni, anche in osservanza del Patto per Roma sicura.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail