Grandi mostre a Roma nel 2010

Edward Hopper Museo Fondazione Roma_Second Story Sunlight (Secondo piano al sole) 1960, Whitney Museum of American Art, New York

Mentre l’enigmatico e ambiguo San Giovanni Battista di Leonardo resta esposto a Palazzo Venezia fino al 31 gennaio, con la mostra Il Potere e la Grazia. I Santi Patroni d'Europa, sono già tanti gli appuntamenti con le grandi mostre che saranno ospitate dalla capitale nel 2010.

Vi abbiamo già segnalato l’attesa mostra dedicata a Caravaggio, dal 18 febbraio alle Scuderie del Quirinale, seguita in autunno dall’esposizione 1861. La nascita delle Nazioni nella grande pittura europea, tra le celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

Dopo l'esposizione milanese arriva finalmente a Roma la prima antologica dedicata a Edward Hopper (nell'immagine), ospitata al Museo Fondazione Roma, dal 16 febbraio al 13 giugno 2010.

Tra le anticipazioni alle quali dedicheremo via via ulteriori approfondimenti, sarà Palazzo Braschi ad ospitare dipinti e fotografie capaci di raccontare ed evocare Il Carnevale romano, una tradizione che risale al Medioevo, dal 9 febbraio al 7 aprile, mentre il Museo dell’Ara Pacis, da febbraio a maggio, dedica una grande mostra a Fabrizio De André.

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna a Valle Giulia dal 19 febbraio ospita i lavori di Helena Almeida, Nan Goldin, Ketty La Rocca, Cindy Sherman, Francesca Woodman… con la collettiva Sammlung Verbund: Arte Femminista negli anni ’70.

Il Macro, in attesa dell’ampliamento completato in primavera, ospita una mostra in ricordo della Roma d’avanguardia tra anni Sessanta e Settanta, mentre l’apertura del Maxxi sarà inaugurata in primavera con un pacchetto di mostre, da Gino De Dominicis a Studio Azzurro.

Protagonista ancora una volta di grandi mostre sarà il Complesso del Vittoriano che inaugura la stagione espositiva con 1940-1945. Auschwitz-Birkenau 2010, a partire dal 27 gennaio. Il 6 marzo toccherà a Da Corot a Monet La sinfonia della natura, mentre dall'8 ottobre 2010 ospiterà il grande ritorno di Van Gogh nella capitale con Vincent Van Gogh - Campagna senza tempo e città moderna e opere in arrivo dai maggiori musei del mondo.

Il ricco programma del Palazzo delle Esposizioni, dopo Alexander Calder, ospiterà dal 30 marzo La Natura secondo de Chirico in corrispondenza del centenario della Metafisica, un’installazione recente di Giulio Paolini realizzata per la sala principale di via Milano, un’antologica del fotografo Mimmo Jodice, una su Irving Penn (dal 1° luglio) e la mostra Teotihuacan. La Città degli Dei, a partire dal 30 ottobre.

I Musei Capitolini dedicheranno una mostra a I Giorni di Roma. L’età della conquista dal 24 febbraio al 5 settembre, mentre da settembre Palazzo Farnese ospiterà una mostra sulla famiglia Farnese ed i fasti del periodo di massimo splendore del palazzo, tra sculture antiche e quadri di maestri come Raffaello, Michelangelo, El Greco, Tiziano… e questo solo per iniziare, a presto per il resto.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: