Caravaggio alle Scuderie del Quirinale di Roma

Caravaggio alle Scuderie del Quirinale/Bacco, 1593, Firenze, Galleria degli Uffizi

Mentre la mostra Caravaggio & Bacon ospitata dalla Galleria Borghese di Roma sta per giungere al termine, per gli appassionati ed estimatori del Caravaggio e della sua tecnica straordinaria capace di “dare luce al buio”, le Scuderie del Quirinale di Roma celebreranno il quattrocentesimo anniversario della morte di Michelangelo Merisi con una mostra unica e inestimabile, che riunisce unicamente capolavori accreditati al pittore e provenienti dai musei di tutto il mondo.

Opere mai viste insieme, come il Fanciullo con canestro di frutta custodito nella Galleria Borghese di Roma, il Bacco degli Uffizi di Firenze e la Canestra di frutta della Pinacoteca Ambrosiana di Milano, mai uscita prima dalla sua sede.

Le due versioni della Cena in Emmaus che arrivano dalla National Gallery di Londra e dalla Pinacoteca di Brera di Milano, insieme a I Musici del Metropolitan Museum di New York e il Suonatore di liuto dell’Ermitage.

Caravaggio alle Scuderie del Quirinale
Cena in Emmaus, 1595-96 Londra, The National Gallery Cena in Emmaus, Milano, Pinacoteca di Brera Giuditta nell�atto di tagliare la testa ad Oloferne, 1597, Roma, GNAM Musici, 1595, Metropolitan Museum of Art, New York

Amor Vincit Omnia che arriva dalla Staatliche Museen di Berlino e le tre versioni del San Giovanni Battista in prestito dai Musei Capitolini, dalla Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Corsini di Roma e dal Nelson-Atkins Museum di Kansas City.

Ma anche la Deposizione custodita dai Musei Vaticani, l’Annunciazione dal Museo di Nancy, restaurata per l’occasione in un progetto congiunto Italia-Francia, o l’Incoronazione di Spine dal Kunsthistorisches Museum di Vienna.

La mostra ideata da Claudio Strinati, visitabile dal 18 febbraio al 13 giugno 2010, porterà a Roma la quasi totalità della produzione artistica del Caravaggio insieme ai diversi soggetti, tematiche e percorsi caravaggeschi. Particolare che da solo sottolinea la preziosità dell'evento.

Il catalogo, edito da Skira, nasce dal confronto con gli studiosi del Caravaggio e con i membri del Comitato Nazionale per le celebrazioni caravaggesche e contiene schede dettagliate di ogni opera esposta, corredate da un saggio a cura di un eminente studioso.

Pregustando l'occasione di guardare e apprezzare da vicino le sue opere straordinarie, consiglio il sito Rai per ulteriori approfondimenti su Michelangelo Merisi detto Caravaggio.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: