Due giovani lesbiche chiedono ad Alemanno di sposarle


Una coppia di donne omosessuali ha scritto attraverso il web una lettera aperta al sindaco di Roma Gianni Alemanno:

"Mobiliti la sua coscienza, signor sindaco, e ci sposi".

Loro sono Francesca e Manuela, romane di 28 e 25 anni, stanno insieme da tre anni e hanno intenzione di andare a vivere insieme. Naturalmente non desiderano niente di ufficiale, di "nero su bianco". I documenti per loro non esistono e non possono ancora esistere nel nostro paese.

Quello che chiedono è un gesto simbolico, una sorta di benedizione "paterna" dal primo cittadino della loro città. Che, pur mostrandosi sollecito nel rispondere alla loro richiesta, si è sentito di dire no. Almeno per il momento.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: