Trasporti: siglato nuovo contratto di servizio Trenitalia-Regione Lazio


Presto a Roma e nel Lazio circoleranno 26 nuovi treni. È questo in estrema sintesi il contenuto del nuovo contratto di servizio siglato pochi giorni fa da Regione Lazio e Trenitalia e che sarà in vigore dal 2009 al 2014 con possibilità di essere rinnovato per ulteriori 6 anni. Nel complesso si prevede uno stanziamento di 266,1 milioni di euro totali: 231,1 a carico della società e 35 a carico della Regione, in cui, si calcola, si ha un traffico complessivo di 17 milioni di treni/km annuo.

Ma cosa cambierà per noi cittadini? Innanzitutto è previsto il raddoppio del tratto Lunghezza-Guidonia sulla Fr2, il potenziamento delle stazioni di Marino e Frascati sulla Fr4, e delle stazioni di Ciampino e Colleferro sulla Fr6, oltre al raddoppio della tratta Campoleone-Aprilia sulla Fr8 Roma-Nettuno. Entro l’anno prossimo arriveranno i nuovi Taf, i treni ad alta frequentazione; entro il 2012 saranno ristrutturate le carrozze dei trasporti sulla media distanza ed entro il 2014 arriveranno i nuovi convogli metropolitani.

Ma non è tutto: il contratto stabilisce una serie di standard qualitativi relativi a puntualità, affidabilità, pulizia, affollamento, comfort e informazioni. Tali standard dovranno essere raggiunti entro intervalli temporali predeterminati: ad esempio, nel 2010 l`87% dei treni dovrà arrivare a destinazione all`orario programmato. Infine, sono previste sanzioni nel caso di mancato raggiungimento degli standard qualitativi, ma anche premi nel caso gli obiettivi siano raggiunti in anticipo sui tempi stabiliti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail