Natale 2009: quando l’addobbo luminoso diventa pubblicità


Foto | Flickr

Strane luci illuminano il cielo di Roma in questi giorni. Scordatevi i vecchi addobbi sospesi da un palazzo all’altro con luci multicolore a intermittenza che disegnavano nella notte cristalli di neve, stelle, angeli… roba da preistoria. Oggi anche le luminarie natalizie sono appannaggio della pubblicità: dopo il tram della Coca Cola, da venerdì anche la Mercedes-Benz, che produce la Smart, ha ‘acceso’ molti punti strategici della Capitale.

Fino al 2 gennaio, quindi, per celebrare il passaggio alla nuova era della mobilità elettrica, oltre che le Feste imminenti, fiat lux su Ponte Milvio, Porta del Popolo, sulle arcate di Ponte Sant'Angelo e a Ponte Principe Amedeo. Quella dello ‘Smart Christmas’, organizzato in collaborazione con Mismaonda, Enel e con l’assessorato comunale alla Cultura, è solo una scusa per condurre i consumatori allo Smart Village che ha sede stabile in piazza Cola di Rienzo e da dove si può partire per uno speciale test drive per le vie dello shopping romano alla guida di tre Smart completamente ricoperte di led colorati.

Ma per gli amanti della tradizione, il Campidoglio ha sistemato qua e là alberi stilizzati tridimensionali formati da lucette argentate con sopra una grande stella dorata e alla base, sempre in oro, la scritta ‘Comune di Roma’. Qualche luce classica si vede girando per viale Marconi o per Monteverde, dove qua e là spuntano piogge di stelle blu, per il resto possiamo definirlo un Natale davvero poco illuminato. E voi che ne pensate? Diteci la vostra!

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: