Ecco la nuova biblioteca comunale Vaccheria Nardi - Un gioiello al Tiburtino III

Una delle più belle biblioteche di Roma. Un'isola di cultura e svago nel cuore del Tiburtino III°. Non ci sono altre parole per descrivere la biblioteca Vaccheria Nardi, la nuova struttura realizzata nei tre splendidi casali di inizio 900 di via Grotte di Gregna 27 inaugurata ieri dal presidente del V° municipio Ivano Caradonna e dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

La nuova biblioteca è il frutto della fatica del minisindaco Caradonna che, in collaborazione con il Campidoglio, per arrivare a quersto risultato ha combattuto sette anni contro la burocrazia. Il risultato è sorprendente: circondata da alti palazzoni i vecchi casali della Vaccheria Nardi sono diventati una grande biblioteca con giardini annessi, dotata di 20.000 volumi, 4000 film e cd, una ludoteca per bimbi con una mediateca di 600 metri quadrati con circa 8.000 documenti per bambini e ragazzi, aree di lettura per 60 posti e 20 postazioni internet. Il tutto in un’area wi fi di 7.000 metri quadri con una superficie utile di circa 1500.

Soddisfatto anche Alemanno. "Le biblioteche- sono state le sue parole- sono una frontiera avanzata in grado di dare un'anima al quartiere e di trasmettere valori e cultura ai giovani. Oggi Roma ha una perla in più". Ora il prossimo obiettivo di Caradonna è una piazza al centro del quartiere: "Ho fatto la richiesta al sindaco Alemanno - ha detto - prima della fine del nostro mandato vorrei realizzare la nuova piazza per il Tiburtino III: abbiamo già individuato l'area idonea ma serve una collaborazione tra l'Ater e il Campidoglio".

Foto: Comune di Roma

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: