"Siamo tutti psicopatici?": striscione anti-Berlusconi alla Sapienza


Il Ministro Gelmini non si è limitato ad esprimere il suo dissenso politico dallo striscione comparso in un'aula della Sapienza all'indomani dell'aggressione milanese a Silvo Berlusconi, definendolo "inaccettabile".

Gelmini è andata oltre, ponendo un questito dal tono ben più grave: "Come è possibile che delle scritte del genere siano comparse sul muro di un'aula universitaria?".

La Facoltà di Sociologia della Sapienza avrebbe già risposto da sé: per via di una faccenda chiamata libertà d'espressione, anche negli sbagli, perfino nella cattiva fede. D'accordo, il piccolo Duomo in basso a destra nello striscione non è davvero di ottimo gusto, concettualmente; né di fattura squisita, graficamente.

Ma speriamo che si possa sbagliare così ancora per molto, molto tempo nel nostro paese. Minacciato com'è, questa settimana, dei più severi e stringenti imbavagliamenti che si possano immaginare al giorno d'oggi: quelli alla Rete.

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: