In nido dell'Aquila: i punti nei Cassetti


Perdere un derby non è mai una cosa piacevole. Perderlo con una rete di Cassetti è ancora peggio. Soprattutto se si guarda all'intero scorrere della partita, in cui per lunghi tratti si è avuto campo e corsa; ma non la precisione. E nel calcio contano i gol.

Questa volta gli undici di Ballardini hanno ricoperto al meglio ogni ruolo: i laterali di centrocampo scendevano a bloccare le iniziative giallorosse, al centro Pizarro e De Rossi erano pressati in continuazione. Il risultato è stato un primo tempo brutto, ma nel quale la Lazio ha avuto il pallino del gioco.

Poi la fatica è affiorata, a favore della tecnica. Prima Bertagnoli miracoloso su Mauri (stanchissimo), poi la trama offensiva della Roma che recupera palla con Cassetti, sfrutta le assenze di Kolarov sulla fascia e al centro dello stesso Mauri, e la frittata è fatta. I prossimi due turni vedono i biancocelesti impegnati con Genoa e Inter: si fa grigia. I migliori: Muslera e Diakitè. I peggiorie: Mauri e Kolarov.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: