Influenza A: 115 mila dosi di vaccino in più

InfluenzaA

Il virus H1N1 avanza nel Lazio: solo nell'ultima settimana, ha colpito 94 mila persone con 221 ricoveri in ospedale. La Regione fronteggia l'emergenza con nuove disposizioni. Cinquecento posti letto in più e ben 115mila dosi di vaccino. Numeri resi noti ieri pomeriggio dal vicegovernatore del Lazio, Esterino Montino, proprio nel giorno in cui la provincia di Latina ha registrato la seconda vittima per sospetta influenza A.

Nella notte tra martedì a mercoledì all'ospedale Dono Svizzero di Formia (Latina), è deceduto un 19enne di Fondi. Il giovane, disabile dalla nascita, era arrivato già grave in ospedale. Lunedì a perdere la vita, sempre nella zona, era stata una donna di 52 anni, diabetica.

Tutti i centri di pronto soccorso e tutte le strutture ospedaliere hanno istituito un percorso dedicato all'influenza A e le Asl apriranno i centri vaccinali anche il sabato. Inoltre le Agenzie di Sanità Pubblica metteranno a disposizione dei medici di famiglia gli elenchi delle persone a rischio così da contattarli per il vaccino.

Provvedimenti che però ancora non toccano gli operatori dei servizi sociali. L'assenza degli insegnanti nelle scuole a causa dell'influenza è alta e -proprio per arginare l'emergenza- è stato presentato un progetto di ambulatori mobili posizionati davanti alle scuole per gli insegnanti e nelle strutture delle società municipalizzate per gli operatori. Le 25 mila dosi di vaccino richieste per gli operatori dei servizi sociali dalla Regione intanto, non sono arrivate a destinazione.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail