A.S. Roma: il nuovo stadio "Franco Sensi" non esiste?

StadioFrancoSensi

Ancora polemiche sul monumentale progetto per il nuovo stadio della Roma alla Massimina (zona Aurelia). Annunciato con una faraonica conferenza stampa, sembra esistere solo nelle menti dei suoi ideatori. Lo ha dichiarato nuovamente 'stamattina il sottosegretario ai Beni Culturali Francesco Giro, aumentando le perplessità e fornendo alcune importanti spiegazioni.

Del progetto, ha infatti puntualizzato l'onorevole, "non esiste alcuna carta al Ministero, tanto meno, e questo è ancor più bizzarro, al Comune". Il perché? E' presto spiegato sempre dal sottosegretario Giro: "Il terreno individuato è attualmente vincolato da piano paesaggistico regionale e da un vincolo archeologico. Non vogliamo fare la parte dei cattivi, solo vorremmo metterci seduti tutti insieme intorno a un tavolo e verificare. A Roma è stato appena approvato un piano regolatore, vogliamo già andare in deroga?".

Il problema quindi è a monte. Non solo lo stadio è stato promesso in un luogo non disponibile, ma mancano i necessari progetti per garantire che venga costruito secondo le regole. Giro sottolinea soprattutto, l'importanza della legge sugli stadi che il governo varerà in previsione della candidatura dell'Italia agli Europei del 2016: "Per i Mondiali di Italia '90 -conclude il sottosegretario- furono realizzati degli stadi che già a quel tempo non avevano i requisiti necessari". Speriamo non accada di nuovo.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: