Traffico a Roma: le 'botticelle' ecologiche

BotticellaElettrica

Dalla volontà di promuovere attività che possano migliorare, attraverso le tecnologie disponibili, la qualità dell'aria e incrementare la tutela degli animali, è nato il progetto delle botticelle elettriche. Per chi non lo sapesse, le 'botticelle' sono le carrozze trainate da cavalli che permettono di visitare il Centro Storico di Roma.

Gioia e delizia dei turisti, questi mezzi di trasporto tradizionali sono però un vero martirio per gli animali utilizzati per il traino. Le botticelle romane avranno il tassametro, per garantire tariffe certe ed ufficiali, proprio come il servizio taxi. E già alcuni vetturini (il 20% dei 43 in attività) hanno optato per convertire la loro licenza in licenza taxi, scelta consentita dal nuovo regolamento che verrà adottato in giunta la prossima settimana per poi passare alla discussione in consiglio comunale.

Batteria al posto dei cavalli e nessun limite al servizio, al contrario dell'attività delle botticelle 'classiche', obbligate a fermarsi dalle 13 alle 17. Nuove regole anche per chi invece non passerà all'elettrico: microchip l'identificazione dei cavalli, aree sosta a Villa Borghese e al Circo Massimo, ambulanza e pronto soccorso, patentino per i vetturini. A breve anche il trasloco dalle stalle al Campo Boario di Testaccio, alle scuderie da costruire nell'area del Galoppatorio, con un finanziamento di 500 mila euro. Una 'rivoluzione a metà', insomma. Come troppo spesso accade quando ci si scontra con le imponenti tradizioni della Capitale.

  • shares
  • Mail