Extracomunitari ai distributori di carburante self-service: come vi comportate?

Addetti abusivi ai distributori self service

Rispetto ai lavavetri ai semafori gli addetti (abusivi) ai distributori di carburante self service sono di gran lunga più numerosi. Eppure passano più inosservati, o meglio non fanno così discutere come i primi.

Forse perché il servizio da essi reso è riconosciuto come più utile e perché in genere – parlo per esperienza personale – sono meno invadenti, più rispettosi del “no” degli automobilisti. D’altra parte non tutti vogliono sporcarsi mani e vestiti facendo rifornimento alla propria vettura o, semplicemente, non tutti si sentono capaci(!) a una tale impresa.

Ma c’è anche da dire che al già elevato costo della benzina (qui per i distributori più economici di Roma) con questo servizio va aggiunto il costo della mancia per i vari bengalesi, indiani ecc. quasi fosse un’ulteriore accisa.

Voi come vi comportate? Come vi regolate con le mance? Rispondete ai due sondaggi qui sotto.



Addetti abusivi ai distributori self service
Addetti abusivi ai distributori self service

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: