Taxi a Ciampino, ancora un Far West

Taxi all'aeroporto di Ciampino

Francamente non sappiamo se sia cambiato qualcosa dalle storie di taxi e dalle lettere denuncia di anni fa. Ci pare poco. Quello che si può e si deve dire però è che, atterrati all'aeroporto di Ciampino, per trovare un taxi, si partecipa ad una sorta di assurda riffa.

I passeggeri infatti che seguono le indicazioni in buona fede si ritrovano appena usciti (sulla destra) in una lunga fila che aspetta davanti al vuoto. A poco a poco giungono i taxi come se arrivassero da chissà dove. In effetti invece si trovano a poche centinaia di metri, in un gruppo disordinato nella zona parcheggi. Lì si può ricevere una vettura più rapidamente, ma solo dopo aver trattato con un 'capo' che chiede ragguagli sulla corsa.

Non è un caso che vista la situazione e la mole del traffico, molti viaggiatori non occasionali abbiano scelto di affidarsi a società low cost (più o meno funzionali) che offrono parcheggio (i prezzi dei parcheggi dell'aeroporto sono grotteschi) e servizio bus navetta. Del resto molti scelgono addirittura il servizio limo, che alla fine, facendosi due conti, forse conviene davvero...

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: