Termosifoni, niente accensione anticipata


I fredddolosi romani dovranno rassegnarsi a infilare una maglia in più: i caloriferi non ci accenderanno prima del 1° novembre. Ecco la nota di Gianni Alemanno in merito: "Il Campidoglio aveva deciso di anticipare l’accensione degli impianti di riscaldamento, ma gli esperti del meteo prevedono un aumento delle temperature già a partire da domani, perciò il provvedimento è stato sospeso". In realtà le temperature (e aggiungiamo per fortuna) si sono sensibilmente alzate anche oggi.

L'ondata di freddo a Roma aveva fatto registrare temperature prossime allo zero e conseguenti raffreddori. L'Associazione per difesa dei consumatori, per voce del suo presidente Carlo Pileri, aveva dunque rivolto un appello al sindaco. In molti, soprattutto anziani, si erano lamentati per il riscaldamento spento. Che tuttavia risponde alla normativa dal Dpr n. 412 del 26 agosto 1993, che prevede l'accensione appunto per novembre.

Oggi la risposta del Campidoglio, che confida nelle mezza stagione. Speriamo abbia visto giusto.

Foto | persbaglio

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: