Halloween 2009 a Roma: itinerario bizzarro per una festa macabra

Cripta dei Cappuccini_Chiesa di Santa Maria Immacolata_via Veneto_Roma_wikipedia

Halloween si avvicina ma chi è a caccia della giusta atmosfera per festeggiare la giornata e la serata non ha alcun bisogno di allontanarsi da Roma perché in fatto di luoghi insoliti, misteriosi, curiosi, pittoreschi, bizzarri, suggestivi e gotici quanto basta, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Per i più macabri ci sono i cimiteri, dal Monumentale Verano a quelli sotterranei, mausolei cripte e catacombe a non finire, chiese che sono tutto un programma coma S. Maria dell’orazione e morte o il «Piccolo Duomo di Milano», ossia la chiesa gotica del Sacro Cuore del Suffragio sul Lungotevere in Prati, con annesso «Museo delle anime del purgatorio» per chi è interessato a questa regione teologica intermedia.

Potete perdervi dietro i fantasmi di Roma, nel “castellaccio dei fantasmi" di Villa Brasini, o in Via dei Cessati Spiriti dove a quanto pare è meglio evitare la Locanda degli spiriti allegri, oppure partire dal G.R.A. per un tour alla scoperta di simboli pagani e magia.

Potete lasciarvi ispirare dalle leggende che si annidano sotto ogni san pietrino della capitale, dal colonnato di San Pietro a S. Maria in Trastevere, vibrare davanti alle manifestazioni più macabre dell'arte della capitale, dalle danze (macabre) scolpite su tante tombe ai capolavori di pittori come Caravaggio (“Giuditta e Oloferne”), oppure respirare l’atmosfera misteriosa della Sedia del Diavolo a piazza Elio Callistio o quella esoterica della Porta Alchemica a piazza Vittorio.

Potete lasciarvi suggestionare dalla montagna di teste di bambole esposte in vetrina nell'Ospedale delle Bambole di Via di Ripetta, o fare un salto nella bottega degli orrori di "Profondo Rosso" fondata da Dario Argento, in Via dei Gracchi. A voi la scelta e buona serata! Ovviamente sono ben accetti tutti i vostri suggerimenti.

Immagine: la Cripta dei Cappuccini

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: