Le cabine telefoniche sono ancora necessarie?

Cabina telefonica a Roma - Via Tuscolana Piazza Asti

Nonostante la riduzione degli ultimi anni, di cabine telefoniche ce ne sono ancora molte per Roma. Poco importa se quasi tutte sono malridotte e alcune risalgono addirittura all’era Sip, i romani e gli stranieri le trovano utilissime.

C’è chi ci orina dentro, chi ci si apparta con la propria donna, chi ci si buca, chi praticamente ci vive(!), chi le imbratta di bruttissime tegghe, chi ci scrive col pennarello il numero di un ignaro conoscente associandolo al classico annuncio “faccio b…..i chiamami”, chi semplicemente le devasta e chi le usa come totem elettorali.

Ma, a parte scherzi, pochi, pochissimi le usano per telefonare. Il motivo lo sappiamo tutti: la diffusione dei telefonini. Fino a qualche anno fa, quando il cellulare era appannaggio delle sole famiglie italiane, erano i tanti extracomunitari a fare uso delle cabine telefoniche.

Poi con l’abbassamento dei prezzi di apparecchi e tariffe e con la diffusione dei centri telefonici per le chiamate verso l’estero anche gli stranieri hanno cominciato a snobbare questi scatoloni di plastica e ferraglia.

Così, se è venuta meno l’esigenza di utilizzare le cabine telefoniche queste ultime si trovano sempre allo stesso posto. È proprio il caso di lasciarle marcire per strada?

D’altra parte se anche in Inghilterra si discute da anni di dismettere le bellissime cabine rosse un motivo ci sarà…

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: