Nigeriana malmenata da due ragazzine che aveva ripreso perché fumavano sull'autobus


Una storia di autobus e integrazione che la dice lunga sul ventre molle della mancata integrazione razziale a Roma. E' accaduto che una donna nigeriana con figlia appresso, passeggera abituale della linea 59, venissime apostrofata con male parole e sentimenti razzisti da due ragazzine quindicenni, all'altezza di Tor Bella Monaca.

Il perché è presto detto: la nigeriana aveva chiesto loro di smettere di fumare sul mezzo pubblico, visto che la cosa dava fastidio alla sua bambina.

Le due italiane, non contente della scorpacciata di insulti e aggressività verbale che avevano potuto fare in vettura, hanno seguito mamma e figlia alla fermata presso la quale sono scese, raggiungendole e prendendole a schiaffi. La polizia è poi intervenuta per allontare le ragazze e per multare la nigeriana (la testimone che ha raccontato a Repubblica dell'episodio, non ha saputo dire il perché della multa).

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: